Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

paolo

volglio concepire un viglio maschio io o 33 anni ad agosto 34 mia moglie 33 e a luglio 34 adeso lei al ciclo ,. in questo mese poso avere un viglio maschio mi puo dare qualche consiglio

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissimo

purtroppo non esistono metodi per decidere il sesso del nascituro. Molti hanno provato a capire se ci potessero essere delle influenze per condizionare il sesso:

Le probabilità di avere un maschietto aumentano quando:


Si hanno rapporti sessuali ravvicinati.

Si hanno rapporti in coincidenza con il giorno dell ovulazione, perché nel periodo ovulatorio il muco, più basico e penetrabile, facilita la corsa degli spermatozoi Y.

Durante il rapporto sessuale si adotta una posizione che comporta una penetrazione profonda: questa infatti favorisce i deboli spermatozoi Y che devono percorrere un tratto più breve per raggiungere l‘ovulo ed evitano la parte iniziale della vagina che è particolarmente acida.

Diminuisce l‘acidità (ph) ormonale della vagina, poiché gli spermatozoi Y, meno resistenti, sono favoriti da un ambiente alcalino.

Inoltre si è scoperto che alcuni cibi possono influenzare il ph della vagina e quindi se si segue con particolare attenzione almeno 30−60 giorni prima del concepimento una speciale dieta a base di alimenti maschili o femminili è possibile ottenere risultati soddisfacenti. Per avere un maschietto per esempio si consigliano cibi ad alto contenuto di sodio, potassio, ferro, fosforo e zinco (tonno, arance, meloni, carote, spinaci, riso,ecc).

Ovviamente non vi è mai la sicurezza. La saluto cordialmente.

Invia una domanda