Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

caterina

Salve sono una ragazza di31 anni.da4anni io e il mio ragazzo cerchiamo di avere un figlio ma senza successo.dopo varie analisi é emerso ke lui ha problemi di poco sperma e poco attivo e ci hanno detto ke l‘unico modo era l‘inseminazione.a settembre avrei iniziato la cura e ottobre fatto l‘operazione,non ke al27 agosto avevo scoperto di essere in cinta,praticamente un miracolo!disdetto tutto pero il miracolo é durato ben poco visto ke all‘eco della10+3 mi hanno detto ke non c‘era piu battito e ke il feto era piu piccolo di una set rispetto a come doveva essere,giorno dopo raschiamento( non ho mai avuto sintomi o perdite strane solo da 2 set non avevo piu nessuna nausea o i soliti dolori per via dell‘utero ke si adatta)tutti mi dicono ke dopo un raschiamento é piu facile rimanere in cinta perche l‘utero é piu pulito ecc. Ora le mie domande sono queste: questa cosa ke si dice del raschiamento puo essere valida anche per me nonostante il problema fosse lo sperma? Secondo lei quante possibilita possiamo avere di riuscire ad averne un‘altro in modo naturale e senza sopratutto metterci altri anni visto il problema del mio ragazzo?può essere lo sperma poco qualitativo il motivo di un‘aborto facendoci rischiare cosଠdi perderne un‘altro se arrivasse?ci consiglia di riprovare in modo naturale o di fare un‘inseminazione visto ke anche con il passare del tempo la donna fa ancora piu fatica?spero mi risponda.saluti

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

l‘aborto che ha subito non ha nulla a che vedere con l‘infertilità del suo compagno. Le possibilità di una nuova gravidanza sono le stesse di prima dell‘intervento e quindi non sono aumentate. Ora se mi manda i risultati dell‘ultimo spermiogramma potremmo ragionare sulle possibilità concrete di avere una nuova gravidanza in maniera naturale. La saluto e sono a sua disposizione per ogni chiarimento

Invia una domanda