Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

anonima

Salve. Sono una ragazza di 17 anni. Giorno 27 ottobre ho avuto un rapporto a rischio con coito interrotto ed ero al 14?giorno di ciclo. Soffro di insulino resistenza e di conseguenza anche di ovaio policistico. Prendo metformina 500mg 3 volte al giorno ai pasti. Sono preoccupata perch? aspettavo le meustrazioni per giorno 11, ma ad oggi ancora nulla. Ho due settimane di ritardo. Premetto che il mio ciclo non ? molto regolare, ma non ? mai ritardato cos? tanto. Volevo chiederle se il ritardo pu? essere influenzato da un cambiamento di alimentazione. Inoltre volevo sapere se la metformina aiuta il concepimento. Potrei essere incinta?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima deve fare un test di gravidanza, in quanto ci potrebbe esssere stato contatto fra il seme e la vagina. Nel suo caso la metformina cerca di regolarizzare le ovaie e quindi migliora l'ovulazione. La saluto cordialmente

Invia una domanda