Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialit? e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

alessia

Salve dottoressa,sono la mamma di una bimba di un anno appena compiuto,Emma che dorme ancora con noi… sia io che mio marito siamo stati due bimbi paurosi che hanno dormito fino a "vecchi"nel lettone,a noi la piccola non da nessuna noia nel letto,pero‘ non volevamo neanche farle vivere ciò che abbiamo vissuto noi,anzi vogliamo insegnarle a stare tranquilla nel suo letto.premetto che sono contraria ai pianti ad oltranza per abituare i piccoli al lettino,noi ogni tanto ci abbiamo provato ma la nostra Emma appena veniva messa nel lettino che sia stato per giocare,o nel sonno profondo piangeva come se sul materasso ci fossero le spine… durante la notte lei cerca continuamente il contatto con me e il padre,come per essere certa della nostra presenza,ultimamente abbiamo notato che durante la notte dorme tranquilla senza cercarci,e da 15 giorni a questa parte gioca tranquilla nella culla,allora da 2 giorni abbiamo provato a riproporle il lettino per la nanna che tra l‘altro e‘in camera nostra,la prima sera l ‘ho addormentata nel mio letto e poi l‘ho spostata,ieri invece sono riuscita velocemente ad addormentarla nel suo lettino,durante la notte pero‘ si sveglia circa ogni ora,senza piangere si mette seduta e o mugola o se ce la fa nel sonno mi chiama,io mi alzo dicendole che sono vicino a lei,le rimetto il Ciuccio,le do una carezza e crolla di nuovo nel sonno… ,ecco,secondo lei devo continuare cosଠo le creo qualche disagio,a me sembra che Emma cerchi la conferma che noi ci siamo… cosa posso fare,le faccio fare un sonno disturbato cosà¬?meglio continuare o rimetterla nel lettone… tra l‘altro devo ammettere che mi manca da morire e che dormo peggio senza di lei… sto facendo la cosa giusta dottoressa?questo e‘proprio il mio tallone d ‘Achille .grazie anticipatamente della risposta e mi scusi se sono stata troppo lunga,distinti saluti,Alessia

L’ESPERTO RISPONDE…

Cara Alessia, mi sembra di capire che la posizione sua e quella di suo marito, sia di contentezza nell’avere Emma nel lettone e la cosa è reciproca anche da parte della bimba.

Il fatto che Emma dorma nel suo lettino è significativo di tanti aspetti: significa capire che ognuno ha un proprio spazio, significa mostrare alla piccola che la coppia è importante così come la famiglia, oltre ad aspetti di tipo igienico e così via. Dormire da soli è un privilegio, non una punizione! Credere in questo e far passare il messaggio alla bimba, la aiuterà a non vivere la nanna da sola come disagevole.

Sono certa che farà la scelta migliore per Emma, auguri!

 

Invia una domanda