Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

sibilla

Salve Dottore, vorrei se possibile un piccolo chiarimento. ho smesso di prendere la pillola anticoncezionale a fine febbraio, a marzo ho avuto un rapporto protetto di cui sono certa di poter stare tranquilla visto che il preservativo é rimasto integro e non ci somo stati contatti tra i genitali. il giorno dopo il rapporto sono arrivate puntuali le mestruazioni (quando il medico mi aveva avvertita che ci fosse possibilità  che appena smessa la pillola diventassero irregolari) senza però nessun sintomo premestruale. il mese successivo, nessun rapporto, ciclo sempre puntuale, abbondante, ma senza sintomi premestruali (seno gonfio acne o dolore alle ovaie). questo mese invece le aspettavo una settimana fa ma non si sono ancora fatte vive, ma in compenso ho avuto seno gonfio, dolori alle ovaie e parecchio muco cervicale che prima era assente. nessun rapporto da marzo. so che é una domanda potenzialmente stupida ma c‘é qualche rischio di gravidanza?

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

stia serena non c‘è alcun rischio di gravidanza e probabilmente il ritardo è dovuto ad un semplice squilibrio ormonale. Se il ritardo si prolungasse le consiglio di sottoporsi ad un‘ecografia pelvica.

La saluto cordialmente

Invia una domanda