Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

alessia

Salve dottore, sono alla seconda gravidanza, 33+5, e dall‘ultima eco a 31 sett+2 é risultato flusso ombellicale ridotto, il medico mibha detto checla curva di crescita va bene, il bimbo ha un peso stimato di 1780kg , ma che vuole controllare tutte le settimane i flussi e ogni 15 gg la crescita… mi devo preoccupare, casa può succedere al bimbo arrivati a questo punto? Inoltre le volevo chiedere un‘altra cosa, del precedente parto ho un bellissimo ricordo, io ero stata ricoverata perchè avevo poche acque a 39 sett, mi fecero due dosi di induzione con gel ma niente, la mattina dopo avrebbero messo la flebo di ossitocina, la sera alke 23 mi si ruppero le acque, allebdue avevo già  la bimba tra le braccia, lei é nata di 3500 e aveva un braccio vicino alla testa, provocsndomi una lacerazione importante, ora essendo passato 21 mesié scontato che mi laceri in eguale mofo, inoltre il parto é stato cosଠveloce x ka precedente induzione o una volta rotto il sacco ha seguito il suo corso.gracorso . grazie mille in anticipo, distinti saluti, alessia

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

è corretto tenerla sotto controllo. Ogni parto ha una sua storia ed in genere ad un secondo figlio non vi è alcuna lacerazione quindi stringa i denti e mi faccia sapere come andrà.
la saluto cordialmente

Invia una domanda