Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

francesca

Salve dottore, ho gia scritto qualche volta, mi scusi se disturbo ancora, ho incontinenza fecale post defecazione ad un anno dal parto. Il medico sospetta un prolasso rettale. Volevo sapere siccome sono stata dal ginecologo se avessi avuto questo prolasso se ne sarebbe accorto con la semplice visita oppure c‘ é bisogno di esami specifici? volevo inoltre chiedere in questo caso se fosse un prolasso potrei provare ad effettuare una riabilitazione per cercare di migliorare la continenza o é necessario l‘ intervento. ? So che il prolasso é eliminabile solo chirurgicamente ma io vorrei solo avere miglioramenti in termini di continenza tenendomi anche il prolasso. Ho paura, ho saputo che l‘ operazione puo aggravare l incontinenza, a questo punto non saprei che fare, non vorrei peggiorare la situazione. Ho sentito parlare di biofeedback ed elettrostimolazione, possono essere utili per migliorare la continenza in caso di prolasso? Io ho solo perdita di feci dopo defecazione e non improvvisamente. In pratica nonostante mi pulisca bene continuo a sporcarmi nelle ore successive. So che non é possibile una valutazione a distanza, ma per favore puo cercare di darmi qualche risposta alle mie domande, sono in ansia. grazie

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima sono spiacente ma non è possibile fare un?indicazione a distanza. Sicuramente il suo ginecologo le avrà dato tutte le spiegazioni e se proprio non la convincesse, faccia un controllo in ospedale. la saluto cordialmente

Invia una domanda