Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

francesca

Salve dottore, innanzitutto vorrei ringraziarla per il lavoro che svolge e soprattutto per la sua disponibilità ! Sono una ragazza di 18 anni e le scrivo perché un pò di tempo fa la ginecologa del consultorio della mia città  mi ha prescritto la pillola Klaira, perché ormai ho una relazione stabile con il mio ragazzo da 4 anni.. Dato che io ho il terrore di ingrassare (perché già  ora non sono magra.. 1.65 per 57 kg) mi viene un dubbio, la pillola yaz é migliore ed ha meno effetti collaterali rispetto a klaira? poi, ho un altro problema perché dagli esami del sangue che ho effettuato la settimana scorsa é emerso che ho la sindrome di gilbert. il valore della bilirubina totale é 2.2, quello della bilirubina diretta é 0.6 ed infine quello dell‘indiretta é 1.6 quindi secondo lei posso continuare a prendere la pillola? oppure no? io ho iniziato a prenderla il primo giorno del ciclo, ovvero il 6 maggio.. spero che lei mi risponda.. grazie mille e buona serata

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima,

tutte le pillole di nuova generazione sono a basso dosaggio e non creano problemi. Se si controlla l‘alimentazione sono sicuro che non vi sarà incremento ponderale.

Durante l‘uso della pillola va controllato il suo lilvello di bilirubina e se diventa troppo alto diventa utile sospendere la pillola e passare ad un altro metodo anticoncezionale.

Per il momento continui con tranquillità e fra un 4 o 5 mesi conviene ripetere gli esami di sangue.

La saluto e la ringrazio per i complimenti che non meriti.

Invia una domanda