Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

Elena Sepe

Salve assumo naomi da 6 mesi e vorrei chiedere un chiarimento riguardo l’assunzione
So perfettamente che una dimenticanza nella prima settimana di assunzione può avere un effetto retroattivo e quindi anche i rapporti precedenti sono a rischio ma invece per quanto riguarda una dimenticanza nella seconda e terza settimana a rischio oltre che i rapporti successivi vi sono anche quelli precedenti?
Nel mio caso ho dimenticato la pillola il primo giorno della terza settimana (15 pillola) e il giorno prima ho avuto un rapporto non completo(coito interrotto) e ho assunto la sera stessa la pillola(14) il mio dubbio è quindi se quel rapporto è a rischio
Inoltre ho effettuato poi a distanza di 35 giorni da quel rapporto un test che è risultato negativo
Le domande dunque sono
Il test è attendibile ?
I rapporti precedenti sono a rischio anche nella seconda e terza settimana?
Attendo risposta e ringrazio in anticipo per l’attenzione

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima

ha fatto tutto correttamente , Ha preso comunque la pillola quindi l’effetto anticoncezionale è conservato. I rapporti dopo la dimenticanza della pillola sono a rischio ma parliamo di una dimenticanza che supera le 48 ore.

La saluto cordialmente

 

Invia una domanda