Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialit? e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

monica

ho un problema stupido e un po mi vergogno a dirlo non riesco a sorridere in pubblico perche mi vedo ancora piu brutta di quel che sono me lo porto fin da piccola ora ho 20 anni forse perche me lo hanno detto a casa in famiglia e pure a scuola anche al liceo anche se molti mi dicono che non e vero ma io mi sono bloccata anche perche quando rido non mi si vedono i denti questo mi pesa molto perche io invece vorrei essere molto sorridente e amo le persone che lo fanno ma per questo motivo invece risulto triste

L’ESPERTO RISPONDE…

Buongiorno cara Monica, la bellezza ? relativa e come lei stessa scrive ci sono persone che la vedono bella e altre che la vedono brutta, come i suoi familiari o i compagni del liceo, quando sorride. Il punto ? lavorare sul fatto che lei non si piace. Lavorarci in che modo? Accettando che non ? perfetta, che ci sono aspetti di lei che le piacciono e altri no. Accettare vuol dire perdonarsi anche se non si ? proprio come si sogna di essere e volersi bene lo stesso. Volersi bene vuol dire darsi possibilit? di vivere sereni, di essere felici e di sentirsi persone di valore e degne dell?amore degli altri anche se non perfetti, anzi anche se si ? molto imperfetti. Buona vita!

Invia una domanda