Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

nancy

gentjlissimo dottore nuovamente le scrivo . HO RIFATTO L ECOGRAFIA L ALTRO IERI E IL FIBROMA é AUMENTATO DI QUASI UN CENTIMETRO. UN MESE FA HO STACCATO LA PILLOLA ANTICONCEZIONALE SOTTO PRESCRIZIONE DELLA MIA GINECOLOGA PER SPOTTING ESAGERATO.DOPO CONTROLLO LA GINECOLOGA MI HA CONSIGLIATO DI NON PRENDERE PIU LA PILLOLA E TRA 6 MESI DOVRO FARE UN ALTRO CONTROLLO . SOLO CHE HO UN PO DI PAURA E SE STACCANDO LA PILLOLA IL FIBROMA CRESCESSE MOLTO DI PIU?LA MIA GINECOLOGA VEDENDO LE MIE ANSIE DICE DI STARE TRANQUILLA MA IO NON LO SONO PER NIENTE CREDO PROPRIO CHE ALLA PROSSIMA VISITA,CHE NON FARO TRA 6 MESI MA TRA 3 0 4 MESI DECIDERO PER FARE L INTERVENTO . GRAZIE DOTTORE PER L ATTENZIONE CORDIALI SALUTI

L’ESPERTO RISPONDE…

Gnetilissima SIg.ra

senza ansia segua il consiglio della collega. Se il fibroma dovesse crescere molto in fretta si deciderà di intervenire ma vedrà che questo non accadrà. Controlli solo che i flussi successivi non siano troppo abbondanti e faccia un ulteriore controllo pelvico come prescritto dalla sua ginecologa.

la saluto cordialmente.

Invia una domanda