Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

clemente

Gentilissimo dottor Rando per l?€?ennesima volta le scrivo perchè non so cosa pensare ed inizio ad essere preoccupatissima e sfiduciata le racconto in breve la mia anamnesi: menarca all?€?età? di 10 anni sempre puntuale anche se con ipomenorrea, lo scorso anno ci siamo sposati e dopo due mesi di ricerca di un bimbo che non arrivava ed avendo ciclo puntuale ma da un pò di tempo non notavo le perdite bianche da ovulazione anche se presente l?€?aumento della TB, per cui mi sono rivolta ad un gine per la prima volta, il quale dopo riscontro eco mi dice tutto nella norma e mi consiglia di comprare i test ovulazione e stare tranquilla, utilizzo nel periodo i test e noto breve durata dell?€?Lh tipo sera presente la mattina alle 6 assente decido cosà? di consultare un altro gine in quanto l?€?eco tutto mi sembrava tranne che nella norma e con sorpresa scopro di essere affetta da pco,( ripeto ciclo regolare senza problemi non obesa nè affetta da irsutismo) il mondo mi crollò addosso! Il secondo gine mi prescrive una serie di esami ed uno spermiogramma a mio marito fatti i prelievi al 3 ed al 21 gg del ciclo sono tutti nella norma risulta che io ovuli ma cmq utilizzo nel periodo i test e noto ancora breve durata dell?€?Lh (tipo pom presente dopo 4 ore assente) lo spermiogramma di mio marito tutto ok solo una viscosità? pià? aumentata ma niente di particolare. Il gine mi prescrive inofert bs che cambia con inofert combi 1 bs al gg cardioaspirina 1 cp a gg alterni e premedol 1 cp x 3 mesi in quanto soffro (domani finisco i 3 mesi) lo scorso anno ho subito un lutto e dopo due mesi di matrimonio inizio ad avere un effluvium diffuso, siccome ho letto una sua risposta ad una domanda di ovaie multifollicolari tra le varie conseguenze potrebbe esserci la perdita di capelli potrebbe secondo lei esserci un nesso? Ho iniziato la cura di inofert il 2 marzo e ad oggi nessuna gravidanza anzi il ciclo mi é venuto il gg 31 maggio non ho fatto pià? test, Tb, dietro consiglio del mio gine ma oggi ho già? dolori tipo ciclo x cui neanche questo mese niente! Volevo fare un monitoraggio come da lei consigliato ed il mese scorso presa dall?€?angoscia vado dal gine il quale mi dice di stare tranquilla che é ancora presto ma vista la mia insistenza mi dice che quando voglio posso iniziare lo screening della fertilità? femminile comprendente il post coital test l?€?isrerosalpingografia tamponi vaginali ecc?€? Secondo lei cosa devo fare? Quando iniziare lo screening? Posso sperare di avere un bambino un giorno? Sarò pessimista cronica? Anche perchè a dicembre compio 34 anni e sono disperata per l?€?età? e tutta la situazione ero tranquilla e serena fino a poco tempo fa ma adesso con i primi sintom rimpiombo nell?€?angoscia. Scusi per l?€?emorme sfogo ma non so cosa fare o meglio ho paura di scoprire qualcosa di non bello, grazie per la risposta immediata. Cordiali saluti!

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima se si sono superate i sei mesi di tentativi, allora vale la pena di approfondire le indagini con l‘isterosalpingografia. A questo punto nulla le vieta di cominciare una terapia stimolante e di controllare la corretta ovulazione con un monitoraggio follicolare e fare in modo da condizionare il rapporto fecondante. Per tranquillizzarla le dico che ha solo 34 anni e ha tutto il tempo di far arrivare una gravidanza. La saluto e le faccio i miei migliori auguri.

Invia una domanda