Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialit? e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

romina

Gentile Dottore ho 32 anni e dopo 2 bambini, 2 allattamenti, mi vedo il seno trasformato, non ho mai avuto il seno grande ma una seconda ma non mi sono mai preoccupata, ora diventando donna, mamma per me il seno é diventato importante perchè non mi vedo armoniosa, nè proporzionata avendo i fianchi larghi. ;Ma in particolare da quando ho smesso di allattare la situazione per me é disastrosa, il seno oltre che piccolo é svuotato, un capezzolo é per metà  rientrato dallo svuotamento, ho un seno un po’ pi๠piccolo dell’altro, e non é pi๠sodo, mi vedo male. Ormai é diventato ossessionante guardare il seno di tutti, non mi faccio mai vedere nuda da mio marito, se durante i rapporti mi toglie il reggiseno reagisco male, non so cosa mettermi per imbottire i reggiseni. Questa cosa é diventata ingestibile per me ed ho deciso per un’operazione di mastoplastica, non mi interessa il seno grande, ma voglio che sia semplicemente guardabile. Da una parte mi dico che non so se ne vale la pena sottopormi ad un intervento debilitante per questo motivo, sono mamma ho delle responsabilità  e dall’altra penso che se questo influenza cosଠtanto me il rapporto con mio marito forse devo avere il coraggio. Il problema é che non mi sembra giusto sottopormi ad un intervento per mia volontà ,E’ davvero giusto sottoporsi ad un intervento per motivi psicologici?i Grazie infinite.

L’ESPERTO RISPONDE…

Cara Romina, premetto che se è necessario, non escludo l’importanza della chirurgia estetica. Nel suo caso, mi sembra si stia focalizzando solo sul suo seno, esagerando gli aspetti negativi. Intanto ci sono altri modi per rivitalizzare un seno, come creme o fiale rassodanti da applicare, massaggi e biancheria intima adeguata. L’intervento lo vedo come ultima spiaggia, quando e solo se questi metodi non hanno dato risultati.

E’ importante che sia lei adesso a darsi da fare per sentirsi ancora donna e moglie, oltre che madre.

Auguri!

Invia una domanda