Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

vanessa

Egregio dottore, innanzitutto La ringrazio per aver attenzionato la mia domanda. A circa tre mesi, dalla prima, gLiene rivolgo un altra inerente. La mia situazione non é mutata, ho ancora il ciclo irregolare( anticipa di 3−5 giorni) e molto abbondante. Il ginecologo, ha prescritto un dosaggio ormonale, che ha rilevato un aumento di progesterone e ha consigliato come terapia la pillola anticoncezionale. purtroppo io ho una pancreatite cronica (forse aggravata ai tempi, quando l‘hanno diagnosticata dall‘uso della pillola anticoncezionale)per cui mi sono opposta. Il dottore, ha prescritto un antiemorragico ed ha poi parlato di inserire una pillola progestinica. Secondo lei, ci sarebbe un altra soluzione? L‘inserimento di questo corpo estraneo,comporta qualcosa nel tempo ed eventualmente per una terza gravidanza? verrebbe fatto come un intervento in anestesia totale? Se rifiuto di inserire questa"cosa", dovrò per sempre fare uso del tranex? un ultima domanda che ho rivolto al dottore,dal quale non ho ricevuto risposta é: ma tutto questo a cosa é dovuto? La ringrazio anticipatamente per la Sua cortesia e Le auguro buon lavoro. cordialmente. vanessa.

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima Sig.ra

credo che il suo medico parlasse di inserire una spirale medicata al progesterone per aiutarla a risolvere il suo problema di emorragia. L‘applicazione avviene in maniera molto semplice con una visita ginecologica che non prevede nè sedazione, nè anestesia. Fatta da mani esperte non provoca alcun dolore. La spirale ha ovviamente effetto anticoncezionale quindi fino a quando sarà nell‘utero non sarà possibile avere una gravidanza, e spesso le fa sparire il ciclo senza alcuna controindicazione perchè il farmaco agisce a livello locale e non generale.

Ovviamente se non usa questo espediente continuerà ad avere cicli abbondanti e quindi dovrà poi prendere farmaci per aiutarla a non diventare anemica.

Sul perchè succeda tutto questo, le cause sono tante, dal fatto che l‘utero con il passare del tempo e dopo le gravidanze diventa più rigido e fibrotico a quelle disfunzioni ovariche che spesso possono avvenire nella vita fertile di una donna.

Spero di esserle stato utile.

 

Invia una domanda