Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialit? e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

salvatore

dott.ssa salve sono un papà  di un bimbo di 28 mesi sono un po preoccupato perché a ottobre il bimbo dovrà  andare a scuola, la mia preoccupazione é quella che sicuramente avremo problemi di alimentazione, mi spiego lui mangia solo esclusivamente con mia moglie anche con difficoltà  non é un mangione, mangia ancora omogenizzati e pastina piccola di masticare non ne vuole sapere , vorrei un consiglio lui pesa 13,5 kg e 94 di altezza

L’ESPERTO RISPONDE…

Caro Salvatore, dovete stimolare il più possibile il bimbo a sperimentare e ad assaggiare tanti cibi diversi, incuriosendolo. È importante che impari ad assaggiare e a masticare. Cercate di renderlo autonomo il più possibile durante i pasti, di modo che possa sentirsi soddisfatto perché sa fare da solo.

Tanti auguri!

Invia una domanda