Il latte preferito dalle mamme

Pietro Buono

Pediatra

Sono un pediatra, attualmente Direttore di Unit? Operativa presso l?UOSD di Diabetologia Pediatrica dell?A.O.U Federico II di Napoli. Mi occupo da sempre alla salute dei bambini con entusiasmo e passione. Ho dedicato moltissimo tempo ad essere un aiuto per le mamme, a risolvere i loro dubbi e a dare una mano ai loro bimbi. Sar? lieto di rispondere ad ogni domanda riguardo tuo figlio.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

francesca

Come Cristina, nel suo messaggio del 08/03/2013, ho un bimbo di 4 mesi che ha cominciato a rigurgitare il latte anche 1 o 2 ore dopo il pasto. Se non dipende dal latte… cosa sta succedendo?? la risposta del medico non era molto esauriente… .

L’ESPERTO RISPONDE…

Gent.ma Signora, Mi dispiace che lei abbia interpretato come non esauriente la mia risposta, che probabilmente è‘ stata concisa. La domanda posta da Cristina in realtà in realtà chiedeva se la causa del rigurgito in un bambino di 4 mesi pu´ essere attribuibile al latte, da quel latte che fino ad allora ha assunto senza problemi... ... Rispondo allora adesso  con una metafora : Se la mia auto va a benzina e ad un certo punto va a strappi, posso pensare che mi abbiano messo una benzina "sporca" , ma se il benzinaio di fiducia e‘ sempre quello dove mi rifornisco , allora significa che probabilmente mi devo recare in officina a far controllare la carburazione o l‘impianto elettrico ... ... Così se io ho sempre usato quel latte con mio figlio difficilmente vado a pensare che la causa possa essere insita nel latte che il bambino ha sempre digerito nei suoi 4 mesi di vita . Con tre punti interrogativi lei si chiede cosa stia succedendo ... Nel prossimo bilancio di salute il pediatra curante ,dopo aver visitato il bambino, le potrà fare diagnosi di certezza. Se io le dicessi, senza aver visitato il suo bambino, che potrebbe trattarsi di una delle seguenti patologie : alterazione della motilità gastrica, di intolleranza al lattosio, di infezione delle vie urinarie , di rigurgito secondario a blocco cervicale da mal posizione in utero, etc, etc... . Prima di tutto commetterei una scorrettezza professionale, poi genererei in voi genitori un meccanismo ansiogeno del tutto inutile e controproducente . Spero di essere stato esaustivo. Cordialità

Invia una domanda