Il latte preferito dalle mamme

Francesco Rando

Ginecologo

Sono un Medico Chirurgo Specializzato in Ginecologia ed Ostetricia presso la Facolt? di Medicina di Napoli, laureato a pieni voti. Svolgo anche attivit? di docente di chimica cosmetologia, fisiologia e dermatologia e sono autore di numerose pubblicazioni scientifiche. Pratico la mia professione in varie strutture ospedaliere a Napoli e sono esperto in ecografie 3D. Sar? lieto di rispondere ad eventuali dubbi legati a contraccezione, fertilit?, infertilit? e gravidanza.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

laura

Buongiorno, il protocollo prevedeva punture di gonal f a partire dal secondo giorno del ciclo, la prima volta alla dose di 150 mentre la seconda di 100;durante i controlli ecografico mi e’ stato detto che le ovaie non rispondevano come dovuto in quanto i pochi follicoli erano ancora troppo piccoli rispetto al giorno di stimolazione (circa 12 mm) ed anche l’endometrio si manteneva sottile;in entrambe le occasioni ho chiesto di cambiare farmaco e-o aumentare la dose ma, come le dicevo, mi hanno risposto che non cambiava nulla e che il gonal f e’ quanto di meglio potessi prendere…non le nascondo che ho il dubbio che invece qualcosa di meglio e do diverso si potesse fare…tanto da perdere non avevo nulla….non capisco perch? non cambiare oppure aggiungere qualcosa…evidentemente se mi sono rivolta ad una centro di pma vuol dire che le idee chiare io le ho e che , nel limite logico, si doveva tentare il tutto per tutto…..aggiungo che luned? nell’ultimo controllo ecografico prima dell’interruzione della stimolazione la ginecologa mi ha detto pure che forse in questo ciclo non ovuler? nemmeno….ma come, non solo non rispondo ma neppure ovuler??lei che ne pensa?la ringrazio molto e la saluto cordialmente

L’ESPERTO RISPONDE…

Gentilissima se i follicoli non sono andati avanti adeguatamente, significa che non ovuler? e che la stimolazione non ha raggiunto il suo scopo. Per? questa situazione bisognava prevederla con gli esami che vengono eseguiti prima di cominciare una stimolazione (esami ormonali e l'ormone antimulleriano). Oltretutto il dosaggio del gonal prescritto ? abbastanza basso. Bisogna rivalutare la situazione per fare un nuovo piano terapeutico. La saluto cordialmente

Invia una domanda