Il latte preferito dalle mamme

Barbara Paolinelli

Psicologa e Psicoterapeuta

Sono psicologa e psicoterapeuta, iscritta all’Ordine degli Psicologi della Provincia di Trento, luogo in cui svolgo la libera professione. Sono lieta di rispondere a domande che riguardano la genitorialit? e altre problematiche di natura psicologica legate all’infanzia.

Per informazioni più precise sullo stato del bambino e sulle domande esposte su questo sito si prega di consultare uno specialista.

desir

buongiorno dottoressa, mio figlio frequenta l’ultimo anno di scuola dell’infanzia. la maestra ? molto brava, lavora tanto ma lui mi chiede di scrivere quando torna il pomeriggio. Ho paura di sovraccaricarlo anche se ? lui a chiedermelo. so che nella scuola primaria si chiede che ibambini sappiano leggere e scrivere appena iniziano. E’ sbagliato se gli faccio fare anch’io qualcosa a casa?

L’ESPERTO RISPONDE…

Cara Desir?, teoricamente le maestre in prima elementare dovrebbero trovare bimbi che non hanno mai n? letto n? scritto, mentre di fatto in prima elementare sanno gi? tutti un po? scrivere e leggere. Rispetto alla sua domanda, provi a osservare con che spirito il bimbo le chiede di scrivere quando torna a casa. Se lo percepisce agitato e in ansia di voler imparare e fare bene nella paura del prossimo anno scolastico, lo rassereni, lo distragga col gioco, dicendogli che dal prossimo anno avr? tanto tempo per scrivere. Se invece vede che il bambino scrive con rilassatezza, lo vede sereno e felice di quello che fa, lo lasci pure scrivere. In questo caso il bimbo sta utilizzando la scrittura come un altro qualsiasi gioco, cio? come fonte di divertimento. Spero di essere stata chiara, la saluto cordialmente.

Invia una domanda